L’Arte della comunicazione – L’unicità di ogni progetto

Eclettico, innovativo e trasgressivo o meglio semplicemente geniale

Amano definirlo così le tante aziende che si rivolgono a Salvatore Greco, produttore di eventi e filmati aziendali oramai punto di riferimento non solo per il Sud Italia, per costruire o migliorare la propria comunicazione aziendale e far nascere da un semplice meeting, un grand opening o un roadshow un importante momento di valorizzazione e di dialogo della propria impresa.
“Ogni evento – afferma il comunicatore Salvatore Greco, che ha deciso di bandire il diminutivo Turi riappropriandosi definitivamente del proprio sé e della propria identità nascosta – è uno show al cui interno c’è tutto: relazione, idee, giochi d’immagini, sguardi, parole, vissuto, contemporaneo, allegria, follia e un interprete fondamentale la musica”.
Irripetibilità, coinvolgimento e originalità insieme alla professionalità del comunicatore, l’adattamento dell’attore e l’allegria dell’animatore rendono gli eventi di Salvatore Greco la sua carta vincente indipendentemente dall’aspetto progettuale a cui dare vita che sia un cortometraggio, una sigla televisiva o uno spot promozionale. “Per lavorare ad un progetto – continua Greco – è necessario che conosca più elementi come idee, tempistiche, atmosfere e punti di partenza da cui plasmare il sogno che il cliente vuole realizzare”.

Pensa che la mente del poeta sia più vulnerabile rispetto a quella delle altre persone? Prima del poeta risponde la vita, dobbiamo ascoltarla. Il poeta soffre molto di più, però ha una virilità che non si difende neanche. È bello accettare anche il male. Una delle prerogative del poeta, che è stata anche la mia, è non discutere mai. Da che parte venisse il male l’ho sempre accettato, è diventato un vestito incandescente ed è andato via. Ecco il cambiamento della materia che diventa fuoco. Un poco d’amore per gli altri, anche per chi ti ha insultato. – Alda Merini

La comunicazione non poteva non essere il suo percorso di vita in quanto sin da piccolo è stato piacevolmente investito da informazioni multidisciplinari nel campo dell’arte, del teatro e della comunicazione che hanno formato il suo essere fino a diventare il ricercato professionista che è oggi. “Sono convinto che per realizzare un buon lavoro – prosegue Greco – sia necessaria la passione che amalgamata alla spontaneità artistica fa in modo che la mia missione di cogliere gli elementi fondamentali tra cultura e marketing dia vita ad un contratto di relazione capace di dare gioia e produrre eventi che si facciano ricordare piacevolmente”.
Un vero pioniere nell’ambito di eventi aziendali capace di lavorare sulla contemporaneità del presente guardando al futuro ascoltando e realizzando i desideri del cliente.
Articolo di Elisa Guccione clickando qui